I Dinky Toys sono modellini d'auto e camion in miniatura pressofusi. Essi apparvero all'inizio del 1934, quando Meccano Ltd di Liverpool, Inghilterra introdusse una nuova linea di modelli in miniatura con il marchio di fabbrica 'Meccano Dinky Toys'. Il primo annuncio per la nuova linea apparve nell'edizione dell'aprile 1934 della rivista di Meccano.

Dinky Toys logoI Dinky toys del periodo pre guerra venivano creati da una lega instabile e, per questo, i modelli presenti oggi sono molto rari. Il primo modellino che doveva essere reso disponibile in modo individuale venne numerato 23a, che era un'auto sportiva basata su una MG precedente. Nel dicembre 1935 c'erano circa 200 prodotti diversi nella gamma Dinky, includendo perfino i mobili delle case delle bambole.

Le prime vendite significative da Dinky Toys, dopo che la produzione venne ripresa alla fine degli anni Quaranta, riguardavano la serie 40 dei veicoli, che erano tutti berline inglesi. Questi rappresentavano il capitolo iniziale dell'età dell'oro di Dinky Toys e possedevano molta più accuratezza rispetto alla loro controparte pre-guerra.

All'inizio degli anni Cinquanta Dinky Toys divenne molto popolare in Gran Bretagna e sembrò che tutti i ragazzi (e alcuni adulti) avessero delle collezioni. Il loro ruolo duale come giocattolo e modellino non aveva al tempo rivali. La maggior parte dei modelli era in scala approssimativamente 1:48, che armonizzata con le serie ferroviarie della scala O, ma molti autobus e camioncini vennero ridotti in scala fino ad essere lunghi 4 pollici. Nel 1954 la gamma Dinky Toys venne riorganizzata e le auto vennero vendute in scatole individuali. Non c'erano serie di modelli differenziate da una lettera: ogni modello aveva il suo unico numero di catalogo.

Dinky Toys cars

La gamma di Dinky Toys divenne molto sofisticata negli anni Cinquanta, ma, a causa della mancanza di una competizione reale, lo sviluppo di modelli era forse più lento rispetto a quello che avrebbe potuto essere. Questo fino al luglio 1956, quando Mettoy introdusse una linea rivale di modelli sotto il marchio Corgi. La differenza più ovvia era l'aggiunta di vetri in plastica e la nuova gamma venne venduta con lo slogan 'Quelli con le finestre'.

Una volta che Meccano LTD aveva diretto la competitzione, essi erano capaci di rispondere aggiornando la loro gamma di Dinky Toys in modo opportuno. I modelli di entrambe le società divennero rapidamente sempre più sofisticati, presentando sospensioni funzionanti, sterzi azionabili con le dita e interni dettagliati. Una terza gamma rivale di modellini d'auto apparve nel 1959 con il nome 'Spot-on', prodotta in Irlanda del Nord e prodotta da Tri-ang, una divisione dei Lines Brothers.

Il cambiamento nelle mode nell'industria del giocattolo, la competizione internazionale e lo spostamento verso una manodopera conveniente in Paesi con stipendi più bassi ha fatto sì che i giorni della Dinky Toys fossero contati, e dopo tentativi di semplificare i prodotti come un modo per risparmiare i costi, la famosa industria Binns Road a Liverpool ha finito per chiudere nel novembre 1979. La Corgi Toys è riuscita a combattere fino al 1983, dopodiché è finita l'era dominante dei modelli di modellini pressofusi inglesi.

Valore Dinky Toys

Di seguito sono elencate alcune oggetti venduti:

Foto Titolo Data Venduto per
Price guide temporarily unavailable... Sorry for the inconvenience. - 18 Aug. 2019

Dinky Toys forum


: *
*


Commenti (0)