La trottola era un giocattolo diffuso tra i Greci e Romani: è nominata ad esempio da Callimaco e anche Catone, il noto Censore romano, la consigliava come passatempo per bambini che, a suo parere, avrebbero invece dovuto evitare i dadi. I Romani la chiamavano 'turbo' e il gioco all'epoca era particolare: pare che si disegnasse per terra un grande cerchio diviso in dieci settori numerali, ad ognuno dei quali corrispondeva un punteggio. Lo scopo del gioco consisteva nel far roteare la trottola nel centro, raggiungendo così il massimo punteggio.

Attorno al XIV secolo si ha la massima diffusione della trottola, specie in Inghilterra dove era abbinata addirittura a certe cerimonie religiose. Il Martedì Grasso si organizzavano corse di trottole lungo le strade delle parrocchie e, quando una trottola smetteva di girare, veniva riposta fino all'anno successivo.

Le trottole erano diffuse anche tra gli indiani del Nord e del Sud America da molto prima dell'arrivo di Colombo. Gli Inut, una popolazione del Nord, cercavano di far fare alle trottole un giro completo delle loro abitazioni soprattutto in inverno.

Particolarmente in Giappone è diffusa la produzione artigianale di questo giocattolo. Molti di questi sanno creare trottole 'partorienti', ovvero che ne liberano altre più piccole durante il loro giro.

Nel Borneo e nella Nuova Guinea dopo la semina i contadini fanno girare le trottole per stimolare la crescita dei germogli.

Valore Trottola

Di seguito sono elencate alcune oggetti venduti:

Foto Titolo Data Venduto per
Foreverspin In Acciaio Damasco Con Base 04/2019 € 136,50
Foreverspin In Titanio Con Base In 05/2019 € 105,00
C C 2434a Golden 332a Serie Trottole 05/2019 € 86,50
Decanter In Peltro E Vetro Prodotta 06/2019 € 76,00
Sticker Album Panini Chico Terremoto 07/2019 € 55,99
Guarda tutti gli oggetti venduti

Trottola forum (0 commenti)

: